€35.00 -15%
Quantità
€29.75Aggiungi al carrello

Storia d'Italia nell'Ottocento

  La costruzione di questo volume è fondata sullo svolgimento del complesso rivoluzionario compreso da tre rivoluzioni (la rivoluzione liberale poi evoluta in democratica, la rivoluzione nazionale e la rivoluzione sociale) emerse nell’area euratlantica dopo il crollo dell’impero napoleonico nel 1815 e progressivamente affermatesi contro il tentativo della restaurazione dei sovrani riportati sui troni già deposti. L’assolutizzazione, propria della rivoluzione politica, finisce non soltanto per spezzare il cordone ombelicale che originariamente la rivoluzione liberale e la rivoluzione nazionale avevano collegato al patrimonio teologico, spirituale ed etico del cristianesimo, ma anche per cercare di sostituirlo con il rovesciamento delle impostazioni (odio e guerra invece di carità e pace, occupazione invece di consenso, imperialismo invece di universalità).

Eventi e News

> torna su

Recensioni

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Danilo Veneruso

> torna su
  E' professore emerito di "Storia contemporanea" presso l’Università di Genova. I suoi interessi culturali e scientifici sono distribuiti in diversi rami della storia contemporanea, dallo svolgimento del movimento di nazionalità alle origini del fascismo, dalla storia della Chiesa alla storia del movimento cattolico. Per le Edizioni Studium ha pubblicato, nel 2002, il volume Storia d’Italia nel Novecento.

Caratteristiche

Anno: 2014
Numero pagine: 404
ISBN: 978-88-382-4170-3
Questo articolo è disponibile

Novità