€20.50 -15%
Quantità
€17.42Aggiungi al carrello

Educare nella postmodernità

 

I.S.S.R. Ecclesia Mater, della Pontificia Università Lateranense

 

Dai saggi degli autori del presente volume (Renato Balduzzi, Rossana Cuccurullo, Roberto Di Ceglie, Redi Sante Di Pol, Sira Serenella Macchietti, Carlo Nanni, Antonio Sabetta, Ignazio Sanna) si evince che educare nella postmodernità vuol dire educare in un periodo storico in cui le verità fondamentali e i modelli di comportamento proposti dalle diverse agenzie educative sono plurali e, talvolta, anche contrapposti. Nel linguaggio comune, per esempio, dire persona significa dire uomo. I due termini, persona e uomo, sono interscambiabili, e vengono usati per indicare la stessa realtà, perché la persona è l’uomo e non già una proprietà dell’uomo. Nel linguaggio comune, dunque, uomo è sinonimo di persona. Ma mentre tutti si è d’accordo su che cosa sia uomo, non tutti si è d’accordo su che cosa sia persona, su quando l’uomo cominci ad essere persona e quando cessi di esserlo. Mentre l’uomo è legato alla natura umana, alla specie, all’insieme di dati fenomenologicamente osservabili e verificabili, la persona è legata ad una interpretazione dell’essere vivente, mutuata da una visione religiosa della vita. Uomo è in rapporto alla vita come organismo biologico, determinabile, quantificabile, misurabile. Persona è in rapporto alla vita come zoe, come dinamismo interiore, come esistenza carismatica, non sempre misurabile e quantificabile.

Se vuoi acquistare la spedizione con Corriere: AGGIUNGI IL PRODOTTO AL CARRELLO E CLICCA QUI

Eventi e News

> torna su

Recensioni

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Ignazio Sanna (ED.)

> torna su
 

Caratteristiche

Anno: 2013
Numero pagine: 240
ISBN: 978-88-382-4237-3
Questo articolo è disponibile

Novità