Minori in affido a scuola.

 

Che cos'è l’istituto dell’affido familiare? Solo una formula giuridica o anche pedagogica? È sempre esistito, e come? Perché riguarda solo i minori? Qual è il suo fine? Come si giunge ad una decisione di questo genere? Come si accoglie in casa o a scuola un minore in affido? Perché in un modo e non in un altro? Come si affrontano, e perché, i problemi e le risorse di un minore in affido nei luoghi più importanti dell’educazione, cioè in famiglia, a scuola, nei gruppi di coetanei, nella comunità? In che senso l’osservazione pedagogica e gli strumenti narrativi diventano strategie metodologico-didattiche importanti nel governo, nella promozione e nella valutazione della qualità educativa di un affido? Sono le domande principali a cui risponde questo volume dedicato all'esplorazione di un tema pressoché trascurato nel panorama editoriale italiano. In questo modo, l’autrice ha inteso sostenere i genitori affidatari e gli insegnanti nel ricercare con intenzionalità, flessibilità, responsabilità e grande competenza i percorsi di personalizzazione degli interventi educativi e didattici richiesti in generale per tutti i ragazzi, ma in maniera peculiare per i minori in affido. 

Se vuoi acquistare la spedizione con Corriere: AGGIUNGI IL PRODOTTO AL CARRELLO E CLICCA QUI

Eventi e News

> torna su

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Cristina Casaschi

> torna su
  PhD in didattica generale, è assegnista di ricerca presso l’Università degli studi di Bergamo. Ha maturato competenze specifiche su affido ed adozione, operando presso istituzioni pubbliche, enti di ricerca e associazioni a livello territoriale, nazionale ed internazionale.

Caratteristiche

Anno: 2016
Numero pagine: 324
ISBN: 978-88-382-4402-5
Questo articolo è disponibile

Novità