€29.00 -15%
Quantità
€24.65Aggiungi al carrello

Origene e l'esodo della parola

  Interrogarsi sulla natura della fede conduce alla scoperta del misterioso modo con cui essa si manifesta nella vita, mai pienamente dimostrabile, come un forse che tende verso l’assenso, un sì pronunciato in cammino. Così anche l’intelligenza che opera nella fede si fa pellegrina per compenetrare e conformare la vita alla verità cui tende. La natura di questo studio è affine a una tal definizione dell’esperienza credente. Si esamina l’opera esegetica di Origene, autore cristiano vissuto tra il 185 e il 250 circa, e con lui si continua a pensare facendo dialogare il nostro tempo col suo. Egli fu grande maestro non solo dell’interpretazione della Sacra Scrittura, ma della vita cristiana. Per Origene la fede è una chiamata a seguire, la sua forma si definisce nel movimento, la sua sostanza è voce della Parola che chiama. E quale altro libro o quale altro tema potrebbe essere adatto a rappresentare la vita del pellegrino alla ricerca della verità di Dio, se non quello dell’Esodo? Un libro che diventa esperienza universale dei cercatori di Dio e di Dio stesso che li conduce compiendo con loro, nel Logos, il suo esodo. L’Israele che nasce dal deserto, con Cristo si rinnova universalizzandosi, e l’esodo diventa sequela.

Eventi e News

> torna su

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Giuseppe Bonfrate

> torna su
  Ha compiuto studi e ricerche di filosofia, teologia e letteratura cristiana antica a Roma e a Cambridge (MA). Insegna nella Facoltà di Teologia della Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Caratteristiche

Anno: 2012
Numero pagine: 400
ISBN: 978-88-382-4172-7
Questo articolo è disponibile

Novità