€19.00 -15%
Quantità
€16.15Aggiungi al carrello Sfoglia online

Santa Sede e Stato della Città del Vaticano nel nuovo contesto internazionale (1929-2019)

A novant’anni dalla stipula dei Patti lateranensi, si deve riconoscere che il bilancio è positivo. Pur non negandosi l’emergere talora di aree di problematicità nell’applicazione delle disposizioni pattizie, la Santa Sede ha potuto svolgere in piena libertà la sua alta missione nel mondo, che era l’obbiettivo del Trattato; d’altra parte anche grazie a quei Patti, inseriti in Costituzione nell’art. 7, l’Italia ha potuto crescere secondo una laicità positiva, non conflittuale ma collaborativa.

Ciò non toglie che problemi nuovi possano porsi, con riferimento a contesti nuovi, come il processo di sviluppo dell’Unione Europea, di cui lo Stato della Città del Vaticano è divenuto una enclave, o il progredire della globalizzazione, che tocca anche la piccola realtà vaticana. È a questo nuovo che avanza che guardano i contributi raccolti nel volume.

Eventi e News

> torna su

Recensioni

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Matteo Carnì

> torna su
Matteo Carnì è assegnista di ricerca in Diritto canonico ed ecclesiastico presso la LUMSA di Roma. Professore a contratto di Diritto ecclesiastico presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali delle Università di Macerata e Camerino, è membro del comitato di redazione della rivista di fascia A «Archivio giuridico “Filippo Serafini”» e responsabile della redazione degli «Annali di diritto vaticano».

Caratteristiche

Anno: 2019
Numero pagine: 208
ISBN: 9788838248658
Questo articolo è disponibile

Novità