La «maestria» didattica nella scuola primaria

La maestrìa è la perizia da maestro. Può essere anche la perizia del maestro di scuola primaria? A quali condizioni  può dirsi tale? Come  si esprime, tra alunni, discipline, famiglia, altri colleghi e ambiente? Dove si impara, come si coltiva? L’opera “magistrale” deriva da una consapevolezza profonda, da una conoscenza acuta, da una pratica riflessa e giudicata. Altrimenti si riduce a tecnicismo estrinseco o a maternage. La maestria è dovere e spazio di eccellenza didattica per ogni insegnante, rispetto ed espressione dell’integralità propria e altrui, frutto di un lungo apprendistato che comincia molto prima di quanto si creda, e mai concluso. È l’esercizio di un rapporto, del quale il libro si propone di mettere in evidenza i caratteri costitutivi.

 

Eventi e News

> torna su

Recensioni

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Cristina Casaschi

> torna su
  PhD in didattica generale, è assegnista di ricerca presso l’Università degli studi di Bergamo. Ha maturato competenze specifiche su affido ed adozione, operando presso istituzioni pubbliche, enti di ricerca e associazioni a livello territoriale, nazionale ed internazionale.

Caratteristiche

Anno: 2018
Numero pagine: 176
ISBN: 978-­88-­382-­4666-1
Questo articolo è disponibile

Novità