Un grande amico. Il Maritain di Piero Viotto

  Presentazione di Vittorio Possenti.  Postfazione di Gennaro Giuseppe Curcio.           A un anno dalla morte, il presente studio desidera essere un doveroso ricordo e un omaggio a Piero Viotto (1924-2017), il quale ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca scientifica, trovando in Jacques Maritain (1882-1973) un punto di riferimento fondamentale e divenendo, a sua volta, egli stesso punto di riferimento per coloro che vogliono accostarsi alla vasta opera del filosofo francese, che - sul solco tracciato da san Tommaso - ha contemplato e trasmesso la Verità. Il volume si sofferma innanzi tutto sulla figura di Jacques Maritain in quanto filosofo cristiano così come tracciata da Viotto, il quale ne restituisce il pensiero metafisico in modo organico e completo mediante le sue numerose pubblicazioni. Se Umanesimo integrale è attentamente analizzato in diversi contributi da Viotto, di inestimabile valore sono le sue riletture di Maritain quale filosofo dell'educazione. L'opera si sofferma poi sugli ultimi scritti (2012-2016), quasi un testamento in cui sono riportati i capisaldi dell'interpretazione del pensiero maritainiano.

Eventi e News

> torna su

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Samuele Pinna

> torna su
  Samuele Pinna, sacerdote dell'Arcidiocesi di Milano e teologo, è Cultore della materia teologica presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano) e Collaboratore della Cattedra Marco Arosio di Alti Studi Medievali della Facoltà di Filosofia dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Con Piero Viotto ed Edoarzo Zin è curatore, in questa stessa collana, di Giovanni Stecco - Jacques Maritain. Corrispondenza (1958-1973) (2017).

Caratteristiche

Anno: 2017
Numero pagine: 208
ISBN: 978-88-382-4589-3
Questo articolo è disponibile

Novità