ANDREOTTI, GHEDDAFI E LE RELAZIONI ITALO-LIBICHE

  La special partnership con la Libia rivoluzionaria di Gheddafi è stata uno degli aspetti più importanti della politica estera dell’Italia repubblicana. Geopolitica, sicurezza reciproca, approvvigionamento energetico, interscambio commerciale e, infine, migrazioni, hanno costituito la trama di una relazione che questo volume approfondisce attraverso le carte, finora inesplorate, conservate nell’archivio di Giulio Andreotti. Come presidente del consiglio o ministro degli esteri, lo statista democristiano coltivò sempre con pazienza e impegno questo particolare rapporto, gettando le basi per la grande intesa che sarebbe poi maturata dopo la fine della guerra fredda con gli accordi sottoscritti dal governo Prodi nel 1998 e dal governo Berlusconi nel 2008.

Eventi e News

> torna su

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Massimo Bucarelli (Ed.)

> torna su
Massimo Bucarelli insegna Storia delle Relazioni Internazionali e Storia dell’Integrazione Europea presso il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo, dell’Università del Salento.

Caratteristiche

Anno: 2018
Numero pagine: 288
ISBN: 978-88-382-4657-9
Questo articolo è disponibile

Novità