€45.00 -5%
Quantità
€42.75Aggiungi al carrello

L'innovazione pedagogica e didattica nel sistema formativo italiano dall'unità al secondo dopoguerra

Un volume di ampio respiro, a più voci, che analizza vari temi propri della storia dell’educazione in Italia: la vita scolastica in Italia tra l’Unità e la riforma Gentile, metodi e pratiche d’insegnamento della lettura e della scrittura in Italia tra Otto e Novecento, l’insegnamento dei «Diritti e doveri dell’uomo e del cittadino» nelle scuole secondarie dell’Italia unita, il ruolo Maria Montessori nel rinnovamento della scuola per l’infanzia al principio del XX secolo e l’influenza dell’Attivismo pedagogico e delle scuole nuove nel rinnovamento didattico delle scuole italiane dai primi del Novecento all’avvento del fascismo.
Altri percorsi proposti riguardano l’analisi dell’opera di Giuseppe Lombardo Radice tra didattica e pedagogia, della rivista «Scuola Italiana Moderna» nel rinnovamento pedagogico-didattico della scuola elementare fra le due guerre e delle idee di rinnovamento scolastico e rivoluzione intellettuale nella riflessione di Antonio Gramsci. Chiudono il volume itinerari e proposte di rinnovamento pedagogico e culturale nel sistema formativo italiano del secondo dopoguerra specifici per aree: laica, marxista, cattolica.
A cura di Anna Ascenzi e Roberto Sani

Se vuoi acquistare la spedizione con Corriere: AGGIUNGI IL PRODOTTO AL CARRELLO E CLICCA QUI

 

Volume in versione open access

 

 

Eventi e News

> torna su
Webinar - "L’innovazione pedagogica e dida

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Caratteristiche

Anno: 2022
Numero pagine: 576
ISBN: 978-88-382-5201-3
Questo articolo è disponibile

Novità