€28.00 -5%
Quantità
€26.60Aggiungi al carrello

Il principio di identità. Nuova edizione

I caratteri biologici e culturali che ci rendono riconoscibili, e determinano la nostra evoluzione


L’identità di un vivente coincide con l’informazione che esso possiede: con la sua quantità, e soprattutto con il suo livello di organizzazione.
L’informazione non cognitiva corrisponde al livello biologico, esaminato nei capitoli sul codice genetico, sul sistema nervoso centrale e sul sistema immunitario. Mentre l’informazione cognitiva è quella cosciente che presuppone uno psichismo evoluto, e che si manifesta con i modi della cultura. Al contempo, l’identità non è un assetto statico, ma essenzialmente in divenire.
In quest’ottica, s’intreccia continuamente con l’evoluzione. La Preistoria è l’età della transizione fra i livelli precognitivo e cognitivo. La periodica estinzione sia di specie viventi in generale, che di etnie antropologiche in particolare, comporta la perdita di interi patrimoni genetici, e poi culturali, e viene rappresentata come il massimo danno. Nel Neolitico il pensiero concreto, utile per la sopravvivenza immediata e per il confronto con l’ambiente, viene integrato dal pensiero astratto: la nuova cornice cognitiva dell’identità degli uomini. I codici dell’informazione biologica sono confrontati con i sistemi del linguaggio, e poi della scrittura e della numerazione; fino ai più moderni strumenti di conoscenza. Viene infine proposto un paragone fra il senso delle esperienze filosofica, estetica ed etica, intesi come il fondamento del vissuto identitario, che è proprio sia della persona che delle collettività.

Se vuoi acquistare la spedizione con Corriere: AGGIUNGI IL PRODOTTO AL CARRELLO E CLICCA QUI

 

Eventi e News

> torna su

Recensioni

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Andrea Castiglione Humani

> torna su

medico e docente universitario. Ha approfondito i temi della storia della medicina, con particolare riguardo alle interazioni fra la dimensione sociale e quella sanitaria. Come epistemologo, il suo interesse specifico sono la relazione fra l’informazione biologica e quella culturale, e le loro rispettive influenze sull’evoluzione umana. Al suo attivo, numerose pubblicazioni di interesse medico-scientifico e culturale.

Caratteristiche

Anno: 2022
Numero pagine: 296
ISBN: 978-88-6512-821-3
Questo articolo è disponibile