€15.00 -5%
Quantità
€14.25Aggiungi al carrello

La circolarità non finita della pedagogia

Persona, relazione, «popolo»


La pedagogia è una scienza sia pratica, sia teorica che ha un oggetto di studio particolare. Non si occupa tanto di descrivere e analizzare i processi educativi o formativi e le loro condizioni sociali o psicologiche di realizzazione, ma li usa per indagare i singoli, concreti esseri umani nei processi educativi e formativi che li riguardano. Per questa ragione, come ricorda l’etimologia stessa della parola, la pedagogia è un sapere che studia le trasformazioni che, attraverso relazioni educative e formative, portano ogni persona a realizzare, al massimo possibile e in modo integrale, le proprie potenzialità. A partire da questa consapevolezza, il volume esplora la dimensione circolare e mai finita della pedagogia, che coglie nella relazionalità della persona l’apertura originaria e l’orizzonte per comprendere le trasformazioni che portano il singolo essere umano a essere educato e a formarsi per generare rapporti sociali, politici ed etici che costituiscono le attuazioni, se pur imperfette e mai concluse, di quella tensione verso l’alterità che, nel volume, è chiamata «popolo».

Se vuoi acquistare la spedizione con Corriere: AGGIUNGI IL PRODOTTO AL CARRELLO E CLICCA QUI

Eventi e News

> torna su

Recensioni

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Andrea Potestio

> torna su
Andrea Potestio è ordinario di pedagogia generale e sociale presso l’università di Bergamo. Tra gli altri, ha pubblicato per Studium Donne e lavoro nel Novecento, eds. con E. Scaglia (2022), Alternanza formativa. Radici storiche e attualità di un principio pedagogico (2020) e ha curato traduzione e note di J.-J. Rousseau, Emilio o dell’educazione (2016).

Caratteristiche

Anno: 2023
Numero pagine: 128
ISBN: 978-88-382-5345-4
Questo articolo è disponibile